Parliamo di Permanente - Continua

Capelli ricci
 
Pagina precedente
 
Quando la lozione ha fatto effetto ed è stata eliminata col risciacquo, e dopo che l'acqua in eccesso è stata rimossa, viene applicato un neutralizzatore. Il neutralizzatore ricostruisce i legami disolfurici e stabilizza così la nuova forma del capello: questo è anche il passaggio più pericoloso per i capelli e va monitorato con attenzione.
 
Non appena ha fatto effetto, il neutralizzatore viene sciacquato, i bigodini vengono rimossi, i capelli vengono sciacquati abbondantemente e possono essere modellati.
 
Perché Fare la Permanente:
 
Sia che tu abbia i capelli molto lisci, sia che i tuoi capelli siamo molto mossi, se vuoi dare volume e movimento o maggiore maneggevolezza alla tua capigliatura puoi provare la permanente. La permanente può infatti dare volume e spessore ai capelli. In alcuni casi, può dare anche l'impressione di avere più capelli di prima. Infine, dona ai capelli maggiore versatilità per la messa in piega. Sono tutte buone ragioni per fare la permanente, che può rivelarsi un'esperienza sicuramente piacevole se sai come prenderti cura dei capelli dopo questo trattamento.
 
Cura e Mito dei Capelli Permanentati:
 
Mito: mai lavare i capelli appena permanentati.
 
Sentirai dire tante cose diverse sul primo lavaggio dopo la permanente.
Alcuni stilisti suggeriscono di aspettare 24 ore prima di fare il primo shampoo, altri consigliano almeno tre giorni. In realtà, tutto dipende dai tuoi capelli. In ogni caso, non rischierai di disattivare il tioglicolato di ammonio se ti bagni i capelli nelle prime 48 ore: se il lavoro è stato fatto correttamente la lozione avrà infatti stabilizzato a dovere il capello.
 
Tuttavia la permanente rimane un processo complesso. Per questo motivo devi prestare attenzione a ciò che i tuoi capelli ti dicono. Non è certo una cattiva idea quella di dare un po' di riposo ai capelli dopo un trattamento così. Sentirai inoltre i tuoi capelli più ruvidi e secchi, poiché la base alcalina della lozione ha sollevato la cuticola del capello rendendolo più poroso: usa allora un buon balsamo e uno shampoo delicato. Puoi trovare anche shampoo e balsamo che bilanciano l'acidità e puoi sempre contare sul tuo professionista di fiducia per trovare il prodotto giusto per te.
 
Permanente e Colore:
 
Ricordati sempre (specialmente se hai colorato i tuoi capelli) che la permanente può provocare effetti schiarenti ai capelli. La sostanza più comune usata come neutralizzatore nella permanente è infatti il perossido di idrogeno (acqua ossigenata), usato anche nelle colorazioni permanenti. Penetrando nuovamente nella cuticola sollevata, il perossido può alterare il colore, benché la soluzione usata nella permanente sia molto meno concentrata di quella usata per la colorazione.
 
Per questo motivo è consigliabile fare prima la permanente e poi colorare i capelli. Nel caso opposto si rischia di attenuare il colore. Per sapere quanto tempo far passare tra la permanente e la colorazione puoi rivolgerti al tuo professionista di fiducia, che ti saprà dire quando i tuoi capelli sono pronti per un nuovo trattamento.
 
Ora che hai tutte le informazioni di cui hai bisogno sulla permanente potrai prenderti cura dei tuoi capelli in modo adeguato. Dopo tutto, i capelli sono fondamentali quando si sceglie di apparire al meglio.
 
©Hairfinder.com
 
Articoli Correlati:
Istruzioni per l'avvolgimento