Acconciature e tagli di capelli

Spuntare i Capelli

Una spuntatina ogni tanto li manterrà in salute

Le preferenze sulla lunghezza dei capelli variano molto da persona a persona. Molti uomini che conosco pensano che i capelli lunghi siano l'unico stile adatto per le donne. A loro volta, anche molte donne la pensano così. Qualunque sia la ragione, la maggior parte delle persone con capelli lunghi è assolutamente determinata a non tagliarli. Si tratta di una buona scelta, ma solo fino a quando i capelli rimangono sani.
 
spuntare i sapelli Sappiamo bene, infatti, che più i capelli sono lunghi più sono esposti alle torture alle quali li sottoponiamo quotidianamente. Sole, vento, messa in piega con asciugature selvagge, code, fermagli, shampoo troppo aggressivi, inquinamento, cuscini e diete ipocaloriche sono tutti fattori che possono danneggiare i capelli. Per mantenerli sani è dunque opportuno, anche se sono lunghi, spuntarli regolarmente.
 
I capelli crescono ad un ritmo di 1.25 cm al mese e, normalmente, dovrebbero essere spuntati ogni 8 settimane. Ciò significa che tra un taglio e l'altro i capelli cresceranno di circa 2 centimetri e mezzo. Se vuoi mantenere costante la lunghezza dei capelli, non hai che da spuntarli di circa 2 centimetri e mezzo ogni due mesi. Questa parte è quella più maltrattata e sciupata della tua capigliatura, ed è quindi pronta per essere eliminata.
 
Se invece stai cercando di far allungare i tuoi capelli, puoi sempre spuntarli di circa 1,25 cm ogni due mesi e guadagnare comunque 1,25 cm di lunghezza. Alla fine dell'anno la tua capigliatura sarà comunque più lunga di 7,5 cm. Ti potrà sembrare poco, ma avrai dei capelli in perfetta salute e potrai farli crescere ancora.
 
Perché è necessario spuntare i capelli
 
A volte i capelli vengono danneggiati dalle condizioni ambientali o da specifici trattamenti utilizzati per modellare la capigliatura. Nel lungo periodo, i danni possono essere rilevanti. Il modo migliore per capire se questo è un problema anche per te è quello di osservare i tuoi capelli sciolti ed esaminare la densità della capigliatura sia alla radice che alle punte. La tua capigliatura si assottiglia man mano che cresce? Hai molte doppie punte? I capelli appaiono ruvidi, stropicciati e lacerati verso le punte?
 
Ho un amico che ha portato i capelli lunghi per quasi dieci anni. È un professionista informatico e un motociclista. Per lui, i capelli lunghi (legati a coda di cavallo sul lavoro e sulla moto) sono un simbolo della sua personalità e li chiama “il mio contributo alla controcultura”. Purtroppo il fatto di legarli con un elastico per 18-20 ore al giorno, insieme al vento e al traffico, gli hanno provocato la rottura dei capelli proprio a metà altezza. I suoi capelli si sono diradati ed ora sono esattamente l'opposto di come li vorrebbe.
 
Mi ci è voluto davvero molto per convincerlo, ma alla fine sono riuscita ad avere il permesso di spuntargli le punte. Il primo taglio è stato il più duro per lui. Abbiamo dovuto far fuori almeno 10 cm. Tuttavia nell'ultimo anno, e dopo avergli insegnato come spuntare a modo i capelli, la lunghezza è tornata alla normalità e la sua capigliatura è splendente, liscia e perfettamente in salute.
 
Poi ci sono le doppie punte, un problema comune per i capelli lunghi. Possono essere trattate con balsamo arricchiti di proteine e con siero anti crespo, che protegge i capelli e riunisce temporaneamente le punte. Talvolta è invece necessario spuntarle, per evitare che la situazione peggiori.
 
Con capigliature lunghe e pari, spuntare i capelli è semplice, basta seguire la linea del taglio e rimuovere le punte danneggiate. Se però i capelli sono scalati, c'è una alternativa che funziona altrettanto bene.
 
Spazzola bene i capelli per rimuovere ogni nodo o impurità e dividi i capelli in sezioni per lavorarle volta per volta. Usa delle mollette per tenere lontano i capelli su cui non stai lavorando. Dividi la sezione su cui stai lavorando in parti (di circa 5 cm l'una), prendi la ciocca di capelli di una parte e falla girare su se stessa (in pratica la devi “strizzare”), tenendola ben tesa verso l'esterno. Vedrai che le punte scalate (e le doppie punte) emergeranno dalla ciocca e diventeranno ben visibili. Con cura taglia le punte seguendo la linea della spirale della ciocca. Continua con tutte le parti e poi passa ad un'altra sezione.
 
La tua capigliatura sarà così più liscia e sana e non rischierai di perdere lunghezza o dover effettuare tagli drastici nel futuro.
 
©Hairfinder.com