Acconciature e tagli di capelli

Toilette maschile: farsi la barba

Una delle cose che più differenzia la toilette maschile da quella delle donne è senza dubbio la necessità di radersi la barba. In alcune culture la barba è considerata un segno di maturità e tutti gli uomini, soprattutto quelli sposati, sono incoraggiati a mantenerla lunga e ben curata. In altre culture, invece, la scelta viene lasciata al singolo individuo, che può decidere se mantenerla lunga o rasarla ogni mattina. La barba, i baffi e le basette sono tutte opzioni possibili per l'uomo e possono essere combinate in una numerosa serie di possibilità.
 
farsi la barba Le caratteristiche della barba in ciascun uomo sono determinate da fattori genetici. Alcuni uomini possiedono solo una peluria sottile, mentre altri sono caratterizzati da peli irti e grossi. Inoltre, la barba può essere morbida o ispida, riccia o liscia. Anche i colori possono variare. La densità, la consistenza e il ritmo di crescita della barba sono i fattori da considerare con cura per scegliere il look più adatto a ciascun individuo.
 
Dopo aver accennato alle caratteristiche della barba e a come possa essere indossata, passiamo ora a discutere dei metodi per rimuoverla dal viso. Il modo più comune per rimuovere la barba è, ovviamente, la rasatura, che può essere realizzata in due modi differenti, vale a dire utilizzando acqua e lametta, oppure a secco con il rasoio elettrico.
 
Il rasoio elettrico altro non è che uno strumento meccanico contenente delle minuscole lame rotanti. Le lame girano molto velocemente e tagliano i peli al livello della pelle. Si tratta di uno strumento molto comodo e veloce. Tuttavia, per funzionare correttamente e dare buoni risultati, il rasoio deve essere usato per un po' di tempo. Il rasoio è utile specialmente per i peli grossi. La rasatura con questo strumento viene definita “a secco” poiché non richiede l'uso di alcun prodotto emolliente prima della rasatura.
 
Il rasoio deve essere ripulito con cura dai peli e dai residui che rimangono bloccati al suo interno ogni volta che lo si usa. Le lame, inoltre, possono arrugginirsi e sporcarsi e vanno sostituite dopo un certo periodo di tempo. Tuttavia questo tipo di lame durano molto più a lungo di quelle dei rasoi manuali, le cosiddette lamette.
 
La rasatura manuale, invece, prevede l'uso di crema o di una lozione che ammorbidisca i peli e lubrifichi la pelle per preparala al passaggio della lametta. Dopo l'applicazione del prodotto emolliente è possibile passare la lametta sulla pelle e rimuovere i peli della barba. Le lamette disponibili oggi hanno di solito più lame al loro interno e offrono una rasatura molto più delicata e sicura di quelle di un tempo.
 
La lametta deve essere sciacquata ad ogni passaggio per rimuovere i peli e la schiuma rimasti tra le lame. Anche per questo, le lame della comune lametta si arrugginiscono velocemente e devono essere sostituite dopo poco tempo. Per sostituirle è possibile installare una nuova testina al rasoio, nel caso si tratti di un tipo componibile, oppure sarà necessario buttare la lametta ed usarne una nuova.
 
Per avere una buona rasatura con la lametta è opportuno saper utilizzare bene questo strumento. Di seguito vengono elencati alcuni suggerimenti essenziali per ottenere una rasatura perfetta senza danneggiare il viso.
 
La Rasatura Perfetta:
 
Di cosa hai bisogno:
- Schiuma o gel da barba
- Asciugamano piccolo
- Lametta
- Acqua corrente e lavandino
 
Uno dei segreti per ottenere una buona rasatura risiede nel trattamento emolliente del viso prima del passaggio del rasoio. Per ammorbidire la pelle, prendere l'asciugamano e bagnarlo con acqua calda, strizzarlo e appoggiarlo sul viso per circa cinque minuti. L'idratazione e il calore preparano la pelle alla rasatura rendendola più morbida e facilitano il passaggio delle lame tra i peli. Se c'è poco tempo per aspettare, si può scegliere di radersi subito dopo la doccia, o subito dopo il bagno mattiniero, che avranno lo stesso effetto emolliente sulla pelle.
 
Pagina seguente